Italiani, popolo di viaggiatori in crociera. Cosa aspettate a farne una?

crociera

La crociera è uno di quegli argomenti per cui l’opinione pubblica, ogni qualvolta se ne parla, si divide.

Una cosa è certa: chi torna da una vacanza in crociera, sicuramente rivedrà il suo giudizio, se in precedenza negativo.

Un’altra certezza sull’argomento è legata ai suoi numeri.

Negli ultimi 10 anni, il mercato crocieristico in Europa è cresciuto in maniera esponenziale, arrivando a toccare la cifra di ben 6,7 milioni di viaggiatori (con una media di 8 notti a bordo della nave).

L’Italia è al terzo posto tra i Paesi europei

Con 751.000 di persone che, nel 2016, hanno scelto una crociera come viaggio, l’Italia è al terzo posto tra i Paesi europei che amano maggiormente la crociera.

In pratica, ogni 10 crocieristi di tutta Europa, almeno uno è italiano.

Negli ultimi 5 anni, il trend di tutti i mercati europei è comunque in crescita.

Aguidare il Vecchio Continente sono la Germania (poco più di 2 milioni di passeggeri), il Regno Unito (1,9 milioni di passeggeri) e la Spagna.

Un’altra costante è relativa alle destinazioni più gettonate dai cittadini d’Europa.

L’80% di chi sceglie un viaggio in crociera preferisce una meta europea; tra questi, più del 50% opta per il Mediterraneo o per le isole dell’Atlantico, e circa il 20% per il Nord Europa e il Mar Baltico.

E gli italiani, dove preferiscono andare in crociera?

Circa tre su quattro, esattamente il 74%, per le loro vacanze continuano a preferire il Mediterraneo.

Italia comunque ancora protagonista per quanto riguarda le destinazioni.

Negli ultimi anni, infatti, i suoi porti hanno accolto sempre più persone, fino al raggiungimento degli 11 milioni nel 2016.

Se non avete mai fatto una crociera, e l’idea vi stuzzica non poco, date un’occhiata al nostro Cruise Break: unirete l’esperienza unica di un boat party alla straordinaria possibilità di farlo in compagnia di centinaia di ragazze e ragazzi di tutta Italia!